JOHANN MAZAGG
Tel. +39 338 3877344

Il rifugio è aperto da giugno a metà ottobre

Buona cucina tipica per escursionisti affamati

Escursioni

Il sentiero del lago d’oro – dal Passo dello Stelvio a Trafoi

L’itinerario che porta al Passo dello Stelvio a Trafoi è privo di difficoltà ed accessibile a tutti È lungo 7km e percorribile in 4 ore. Col pullman di linea si raggiunge il Passo dello Stelvio (m.2757), uno dei più alti passi d’Europa, da cui si prosegue a piedi seguendo il sentiero n. 20 in direzione cresta di monte fino al confine svizzero. Il sentiero si snoda attraverso luoghi peculiari per la presenza di testimonianze della Prima Guerra Mondiale fino a raggiungere il Lago d’Oro (m. 2708). Seguendo il sentiero dei pastori che attraversa i pascoli se scende fino al limite del bosco e si raggiunge il rifugio Forcola. La discesa può seguire due vie: a piedi seguendo il sentiero n. 17 oppure in seggiovia.

Trafoi Höhenweg

Da rifugio a rifugio – al rifugio Borletti passando per il rif. Tabaretta ed il rif. Payer

Dislivello: Salita: 1.180 mt
Discesa: 1500 mt
Tempo di percorrenza: 6 ore

Percorso: Da Solda, località Santa Geltrude (m.1843) si imbocca il sentiero n. 8, poi si attraversa verso destra tutto il vallone e la morena del Marlet che si risale fino ad incontrare il bivio da cui proviene il sentiero n.4. Percorrendo quest’ultimo si sale con numerose svolte la cresta erbosa del monte Marlet dove si trova il rif. Tabaretta (m.2556), ai piedi del roccioso versante nord-orientale della punta Tabaretta.

Si prosegue, sempre per il sentiero n.4, in salita verso destra prima attraversando un ghiaione e poi su roccette, con un serie di svolte, si raggiunge il crestone del Tabaretta alla forcella dell’Orso (m.2871).

Si continua a sud a destra del crestone, in lieve salita e tra tratti intagliati nella roccia fino a arrivare al passo del Tabaretta (m.2903). Si continua lungo la cresta rocciosa che si innalza fino ad arrivare, percorrendo un tratto di sentiero attrezzato, al rifugio Payer (m.3029) dopo circa 4 ore di camminata effettiva.

Per la discesa si prosegue lungo il sentiero n. 18 fino ad arrivare al rifugio Borletti. L’ultimo tratto si snoda per un fitto bosco lungo il sentiero n. 15 sino al santuario delle Tre Fontane Sante e da pianeggiante fino al paesino di Trafoi.

Sentiero dei 4 ghiacciai:

Tempo di percorrenza: 3 ore
Difficoltà: media

Percorso: Dall’albergo Sottostelvio (m.2188) situato alla strada per il Passo dello Stelvio il sentiero n. 14 attraversa morene e porta dopo una piccolissima attraversata dei resti di un ghiacciaio al rifugio Borletti.

Rifugio Payer

Il rifugio si trova a 3029m sulla cresta rocciosa a nord dell’Ortles, fra il Passo del Tabaretta e la Punta del Tabaretta, a cavallo fra la Valle di Trafoi e la Valle di Solda. Punto di partenza: rifugio Borletti sul sentiero n. 18 Tempo di percorrenza: ca. 3 ore

Conoscere i rifugi di Trafoi

Tempo di percorrenza: 4 – 5 ore

Percorso: Sotto l’albergo Abeti il sentiero n. 19 attraversa su un ponticello il rio di Trafoi e porta alla rovina del rifugio Rododendri (m.2029). Il sentiero prosegue poi sino al disabitato rifugio Stella Alpina (m.2481). Da questo punto si continua sul sentiero n. 18 o 18a che porta al rifugio Borletti.

La discesa si effettua lungo il sentiero n. 15 alle Tre Fontane Sante sino al paesino di Trafoi.

Sentiero delle cascate

Punto di partenza: Santuario delle Tre Fontane Sante, Recinto Faunistico
Tempo di percorrenza: 2 ore

Ai piedi della Punta del Madaccio il sentiero porta a tre bellissime cascate e arriva nuovamente al santuario.